Dal 16 maggio via le mascherine negli aeroporti e sugli aerei nell’UE

Dal 16 maggio via le mascherine negli aeroporti e sugli aerei nell’UE

Da lunedì prossimo 16 maggio le mascherine non saranno più obbligatorie negli aeroporti e sugli aerei nell’Unione Europea.
Tra cinque giorni dunque decadrà l’obbligo per chi sale in aereo di indossare il dispositivo di protezione individuale, come previsto da un aggiornamento delle linee guida sulla sicurezza dei viaggi, pubblicato dall’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea (Aesa) e dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc).

La mascherina non sarà più obbligatoria nemmeno negli aeroporti, spiegano Aesa ed Ecdc, precisando tuttavia che “resta una delle difese migliori contro la trasmissione di Covid-19”, e che usarla è fortemente raccomandato per chi tossisce o starnutisce, nonché per tutte le persone fragili.
Si precisa però che anche dopo la data del 16 maggio le regole sull’obbligo o meno della mascherina continueranno comunque a variare in base alla compagnia aerea con la quale si viaggia.

Ad esempio, i voli da o verso una destinazione in cui è ancora richiesto l’uso della maschera sui trasporti pubblici – si legge nella nota stampa – dovrebbero continuare a incoraggiare l’uso della maschera, secondo le raccomandazioni. I passeggeri vulnerabili dovrebbero continuare a indossare una maschera facciale indipendentemente dalle regole, idealmente una maschera di tipo FFP2/N95/KN95 che offre un livello di protezione superiore rispetto a una maschera chirurgica standard”. 

Comments are closed.