Mariah Carey citata a giudizio per “All I Want for Christmas is You”

Mariah Carey citata a giudizio per “All I Want for Christmas is You”

Mariah Carey è stata citata a giudizio per aver violato i copyright per il suo super classico natalizio “All I Want for Christmas is You”, uscita nel 1994. L’accusa arriva da parte di Andy Stone, come riporta TMZ, che chiede un risarcimento di 20 milioni di dollari.

L’autore avrebbe co-scritto una canzone dallo stesso titolo, cinque anni prima dell’uscita del grande classico natalizio (1989), con lo pseudonimo Vince Vance & The Valiants. La canzone, dalle sonorità country, riuscì ad entrare nella Billboard Hot Country nel 1994, classifica in cui è rimasta fino al 2000.

Stone sostiene che la star mondiale non ha chiesto il permesso di utilizzare lo stesso titolo per la sua canzone, cavalcando l’onda della popolarità già ottenuta per trarne vantaggio. Secondo i documenti visionati da PA Media, viene affermato che la Carey e il co-produttore del brano, Walter Afanasieff, “si sono impegnati consapevolmente, volontariamente e intenzionalmente in una campagna” per violare il copyright di Stone.

“All I Want for Christmas is You” di Mariah Carey è una delle canzoni di Natale più conosciute al mondo, brano che non può mancare a nessuna playlist tematica. Sin dalla sua uscita nel 1994, ha scalato le classifiche e ha fruttato 60 milioni di royalty alla pop star.

Al momento, Mariah non ha risposto alle accuse.

Comments are closed.